Analisi
Marzotto 19 anni fa - martedì 3 febbraio 1998

MARZOTTO

Il gruppo Marzotto (22.500 lire) è attivo nel settore tessile, con la produzione e commercializzazione di tessuti e filati (32,5%), e dell'abbigliamento (67,5%). I risultati del '97 dovrebbero aumentare di quasi il 15% rispetto all'anno precedente. Poco esposto in Asia (4% del fatturato sia nelle regioni più colpite dalla crisi sia in Giappone), Marzotto non sarà molto toccato dalla crisi. Il gruppo resta invece molto sensibile alle economie dei Paesi europei, dove realizza il 71% del proprio fatturato. Per ridurre la dipendenza da tali mercati, Marzotto cerca di internazionalizzarsi, puntando soprattutto agli Stati Uniti e avvalendosi dei propri marchi più noti (Hugo Boss, Marlboro Classics, Ferré...).

La strategia in corso ci sembra corretta, ma il prezzo dell'azione è caro e tiene già conto delle buone prospettive del gruppo. Anche l'azione di risparmio (12.460 lire vedi anche pp. 11 e 12), il cui prezzo è più che raddoppiato dal marzo '97 a oggi, non è più interessante. Potete vendere e portare a casa il guadagno.

 

MARZOTTO

Dal nostro consiglio di acquisto le rnc sono salite, superando le ord. (base 100, in grassetto). Vendete le rnc.

 

 

 

condividi questo articolo