Analisi
Dragados 19 anni fa - martedì 7 aprile 1998

DRAGADOS

Dragados (5.320 peseta), una delle principali società spagnole di costruzioni, ha realizzato nel '97 un utile per azione (senza elementi straordinari) di 125 peseta (+15,7% rispetto al '96) e per quest'anno prevediamo un utile per azione di 145 peseta.
In Spagna, dopo anni di recessione, le prospettive del settore delle costruzioni (70% delle vendite di Dragados) stanno infatti migliorando, grazie soprattutto alla liberalizzazione dei terreni edificabili, al calo dei tassi d'interesse (meno oneri da pagare sui prestiti) e ai numerosi appalti per lavori pubblici. Inoltre nei prossimi anni il gruppo comincerà a raccogliere i frutti del processo di ristrutturazione in corso (riorganizzazione delle attività, vendita in Borsa di alcune filiali...), mentre le nuove norme dell'Unione europea sulla tutela ambientale favoriranno lo sviluppo delle sue attività in questo campo (smaltimento dei rifiuti,...; 11% circa delle vendite). Infine BCH, il principale azionista del gruppo (ne controlla circa il 23% del capitale), ha presentato un'offerta per acquistare un importante pacchetto di azioni del costruttore spagnolo FCC, con cui Dragados ha già un'alleanza sui mercati esteri. Se l'operazione andrà in porto si apre la possibilità di una fusione di maggiore ampiezza fra le due compagnie.
Viste le buone prospettive del gruppo, l'azione, correttamente valutata, è un acquisto interessante per il lungo termine. Inoltre nelle prossime settimane l'eventuale fusione con FCC e le nuove prospettive che si aprono in campo ambientale potrebbero accelerare la salita dell'azione. Di conseguenza, anche se al prezzo attuale, non vi consigliamo più acquisti speculativi, chi ha acquistato in quest'ottica, può senz'altro mantenere l'azione.

 

DRAGADOS

Il titolo (in peseta), nonostante la forte salita dell'inizio del '98, è ancora molto promettente. Acquistare.

 

 

condividi questo articolo