Analisi
Edison 19 anni fa - martedì 21 aprile 1998

EDISON

Edison (16.750 lire), controllata da Montedison, è il più importante produttore privato di energia elettrica e di gas in Italia.
La società ha chiuso il '97 con vendite in aumento del 40% rispetto all'anno precedente, grazie soprattutto al funzionamento a pieno regime di alcune centrali elettriche di recente costruzione. Gli utili di Edison una volta depurati dai costi e dai ricavi straordinari sono cresciuti di circa il 20% (700 lire per azione) rispetto al '96, nonostante la maggiore imposizione fiscale.
Edison vuole rafforzare la propria presenza nel settore energetico, sfruttando gli spazi che nasceranno con la liberalizzazione del mercato (dal '99 alcune grosse aziende non saranno più obbligate ad acquistare l'energia dall'Enel). La società ha già in progetto la costruzione di 4 nuove centrali per il 2001. Punta ad accordi con altri produttori (municipalizzate, Sondel, Enel)... Nel gas vuole approfittare della crescita prevista dei consumi in Italia tramite la costruzione di strutture per l'importazione di gas dall'estero e la fornitura diretta a grandi clienti. Prosegue inoltre la ricerca di nuovi giacimenti all'estero (in Egitto, nel Mare del Nord, in Pakistan). Prima di effettuare gli investimenti, Edison aspetta però che venga definito con più chiarezza il quadro legislativo che liberalizzerà il settore energetico.
La strategia della società è eccellente, ma è vincolata alle condizioni a cui verrà liberalizzato il settore energetico. Il prezzo del titolo tiene comunque già conto della futura crescita degli utili, ma è correttamente valutato. Potete ancora mantenere.
 
EDISON


Le attese di liberalizzazione del settore energetico in Italia hanno dato una forte spinta al titolo. Mantenere.
 
 

condividi questo articolo