Analisi
GEC 19 anni fa - lunedì 27 aprile 1998

GEC

GEC (494 pence), il principale gruppo industriale britannico, ha appena concluso un'operazione importante. La sua filiale GEC-Marconi (elettronica per la difesa, 32% delle vendite del gruppo) acquisisce l'americano Tracor. Le due società si completano perfettamente: GEC-Marconi ha una grande competenza in campo informatico, mentre Tracor è specializzato nei programmi per la difesa. Insieme, potranno fornire una vasta gamma di attrezzature elettroniche per le forze armate. Inoltre GEC spera, grazie alle buone relazioni di Tracor con il Ministero della difesa americano, di aumentare sensibilmente le vendite negli USA. Questa acquisizione coincide con la strategia del gruppo tesa a focalizzarsi sul settore molto redditizio della difesa e a cedere le attività non strategiche. GEC ha, ad esempio, venduto in Borsa oltre la metà della partecipazione in GEC-Alsthom (energia e trasporti). Cessioni che hanno permesso al gruppo di finanziare gran parte dell'acquisizione di Tracor.
Per l'esercizio terminato il 31 marzo, prevediamo un utile per azione in crescita di circa il 5%. L'espansione nella difesa dovrebbe migliorare la redditività di GEC. L'azione è conveniente: acquistare.

GEC

Gli investitori condividono la scelta di GEC di puntare sugli USA. L'azione (in pence) è conveniente. Acquistare.

 

 

condividi questo articolo