Analisi
La Fondiaria 19 anni fa - martedì 21 aprile 1998

LA FONDIARIA

La Fondiaria (13.150 lire) è il terzo gruppo assicurativo in Italia nel ramo danni e il quarto nel ramo vita. La perdita realizzata dal gruppo nel '97, dovuta anche a una serie di operazioni straordinarie (accantonamenti prudenziali, costi di ristrutturazione...), dovrebbe attestarsi intorno ai 350 miliardi di lire. La società comunque corre ai ripari: 100 agenzie sono già state chiuse e 200 dipendenti sono già usciti volontariamente, mentre la fusione tra le controllate Milano e Previdente permetterà di razionalizzare le strutture a disposizione e quindi di ridurre ulteriormente i costi. La Fondiaria si accorda per vendere le sue polizze presso gli sportelli di banche regionali (tutte le principali banche hanno infatti già un partner assicurativo). Di recente ha concluso un accordo con la Banca Popolare dell'Irpinia (Campania e Basilicata). Dall'inizio dell'anno è operativa inoltre la società di gestione di fondi comuni (Effe Gestioni), i cui fondi sono distribuiti sia dagli agenti della compagnia sia dai promotori della Sim del gruppo (Orizzonta). Tutto ciò permetterà al gruppo di realizzare utili in crescita a partire dal '99.
Il titolo è caro in quanto tiene già abbondantemente conto del recupero di Fondiaria. Vendete approfittando del recente forte rialzo.

 

LA FONDIARIA

Il prezzo è di recente salito considerevolmente e l'azione è cara. Vi consigliamo di vendere.

 

 

condividi questo articolo