Analisi
Marzotto 19 anni fa - martedì 7 aprile 1998

MARZOTTO

Il gruppo Marzotto (29.500 lire) è attivo nel settore tessile, con la produzione e commercializzazione di filati e tessuti (32,5% del fatturato), e dell'abbigliamento (67,5%), con marchi come Hugo Boss, Marlboro Classics, Ferré, Missoni... Nel '97 il fatturato è aumentato dell'8% rispetto all'anno precedente e l'utile per azione del 18%. La società beneficia della crescita delle vendite all'estero (72% del totale), che compensa la debole domanda interna. Inoltre, la riduzione dei costi ha fatto migliorare i margini di guadagno di oltre il 2%. Marzotto dovrebbe proseguire su questa strada, favorita dallo sviluppo oltre confine, soprattutto negli Stati Uniti. Per spingere il proprio ingresso in nuovi mercati, Marzotto sfrutta i suoi marchi più noti. Prossimamente il gruppo lancerà una nuova collezione, Missoni M, creata esclusivamente per i mercati esteri. L'acquisizione di una società con una forte presenza nei mercati oggetto di interesse darebbe inoltre un ulteriore impulso al programma di internazionalizzazione di Marzotto.
Sebbene le prospettive siano buone, il prezzo dell'azione è salito molto e le sopravvaluta. L'azione è cara. Vendere.

 

MARZOTTO

Il prezzo dell'azione è triplicato nel giro di un anno e mezzo. Non ci attendiamo altri forti rialzi. Vendere.

 

 

condividi questo articolo