Analisi
Intro 19 anni fa - martedì 19 maggio 1998

 

I disordini in Indonesia hanno causato un altro crollo di Hong Kong (-5%).

CLIMA INCERTO

• Due avvenimenti hanno segnato l'andamento delle Borse settimana scorsa: i tumulti in Indonesia che hanno causato il ribasso di alcune Borse asiatiche come Hong Kong (vedi grafico) e i timori che i tassi d'interesse possano essere presto rialzati negli USA. Wall Street tutto sommato ha però chiuso invariata, mentre in Europa la migliore prestazione è stata appannaggio di Francoforte (+2,6%). La nostra preferenza va ancora una volta alle Borse europee – devono ancora scontare la ripresa economica – rispetto agli USA. Vi sconsigliamo di investire in Asia.

• Piazza Affari ha chiuso con un leggero rialzo (+0,8%). La nostra Borsa resta interessante per il lungo termine grazie alle favorevoli prospettive dell'economia italiana, ai bassi tassi d'interesse e all'inflazione sempre sotto controllo. Acquistate ancora azioni italiane, ma sempre con selettività. Ancora una volta in evidenza le banche, con in testa Banca di Roma (+10,5%) e Comit (+1,5%) per il possibile matrimonio tra i due istituti di credito. Gli speculatori mantengano entrambi i titoli. In rialzo anche Imi (+9%) e San Paolo di Torino (5%) grazie alle positive prospettive post–fusione. Mantenere entrambi. All'estero Siemens ha guadagnato il 12% circa poiché molti investitori giudicano efficace la ristrutturazione in corso. Noi invece rimaniamo scettici (vedi a fianco): non acquistare. Total è salita del 9% poiché gli USA pare non sanzioneranno gli investimenti di Total in Iran; Telefonica dell'8% grazie ai buoni risultati trimestrali e IBM del 4% dopo aver dichiarato che realizzerà un fatturato in decisa crescita nei prossimi anni. Acquistare Total, Telefonica e IBM. Heineken invece in caduta libera (-7,4%) per i tumulti in Indonesia dove possiede alcuni stabilimenti. Mantenere.

condividi questo articolo