Analisi
Marzotto 19 anni fa - martedì 26 maggio 1998

MARZOTTO

Il gruppo Marzotto (28.100 lire) è attivo nel settore tessile, con la produzione e commercializzazione di tessuti e filati (33,6% del fatturato), e dell'abbigliamento. Nel primo trimestre del 1998 il fatturato è aumentato del 17% e l'utile per azione del 47% rispetto allo stesso periodo del '97. La società beneficia sia del buon andamento dei settori dei filati e dei tessuti sia del carattere stagionale delle attività. Per l'intero anno stimiamo una crescita degli utili del 15%. Per aumentare la propria redditività, inoltre, la società continua a migliorare la produttività e ha in progetto di concentrare le attività produttive nei Paesi con manodopera a basso costo (Europa dell'Est...). Quanto alle linee di prodotto, Marzotto vuole approfondire la diversificazione verso l'abbigliamento casual e femminile, sviluppando propri marchi. Prosegue infine l'internazionalizzazione del gruppo (alla fine del '97 le vendite all'estero rappresentavano il 75% del fatturato), che potrebbe essere accelerata con l'acquisizione di un'altra società.
La strategia adottata va nella giusta direzione. Tuttavia, il prezzo dell'azione, che è cara, ne tiene già conto. Mantenere, ma non acquistare.

MARZOTTO

Malgrado la recente correzione, l'azione è sopravvalutata. Al prezzo attuale, non acquistare.

 

 

condividi questo articolo