Analisi
Petrofina 19 anni fa - venerdì 29 maggio 1998

PETROFINA

Petrofina (14.900 franchi belgi), il principale gruppo petrolifero belga, ha realizzato nel 1° trimestre '98 un utile totale in crescita di ben il 20%. L'aumento della produzione di petrolio e gas, il miglior andamento della petrolchimica in Europa e l'apprezzamento del dollaro (moneta in cui si compra e vende il petrolio) rispetto al franco belga hanno più che compensato il calo dei prezzi del greggio (-7 dollari al barile rispetto al 1° trimestre '97). Per l'intero '98, visto il peggioramento dei risultati atteso nella petrolchimica, prevediamo un utile per azione in leggero calo (915 franchi belgi contro i 946 del '97). Attualmente il gruppo, attivo soprattutto nella raffinazione e nella petrolchimica, mira a svilupparsi anche nell'esplorazione/produzione: la filiale americana Fina ha infatti scoperto un importante giacimento di gas in Texas, mentre Petrofina spera di ottenere una partecipazione del 5% nell'esplorazione di due importanti giacimenti nel mar Caspio. Malgrado gli sforzi, Petrofina non può certo competere in quest'attività, la più redditizia del settore, con i grandi gruppi petroliferi.
L'azione è correttamente valutata, ma Petrofina è ancora troppo poco presente nell'esplorazione/produzione. Mantenere, ma non acquistare.

condividi questo articolo