Analisi
BAT 19 anni fa - lunedì 29 giugno 1998

BAT

L'inglese BAT (600,50 pence) è il n° 2 al mondo nel tabacco (75% delle vendite, di cui il 21% negli USA) con marchi come Kent, Kool, Lucky Strike... E' attivo anche nelle assicurazioni (Farmers negli USA e Allied Dunbar e Eagle Star in Europa). BAT ha realizzato un utile per azione nel 1997 in calo del 24%. La società ha pagato più di 258 milioni di sterline nell'ambito del processo aperto negli Stati Uniti contro le società del settore del tabacco. Sugli utili totali, hanno pesato le ristrutturazioni delle filiali assicurative, soprattutto Eagle Star. Per il '98, continua il clima d'incertezza. Da un anno infatti il settore del tabacco ha siglato un accordo con 40 Stati americani per la costituzione di un fondo risarcimento per le vittime del fumo in cambio dell'immunità giudiziaria, ma tale accordo non è ancora stato ratificato a livello federale. Senza l'approvazione del Congresso, il prezzo dell'azione non riuscirà a riflettere il buon potenziale della società, molto presente nei mercati emergenti, dove il consumo di sigarette è in crescita. A livello di servizi finanziari, le filiali assicurative verranno scorporate per essere fuse con il gruppo svizzero Zurigo. L'operazione permetterà a BAT di ampliare la propria rete commerciale sul continente europeo. Le due divisioni (tabacco e assicurazioni) saranno quotate separatamente da quest'anno.
Quando ci sarà la scissione del gruppo, vi faremo sapere cosa fare dei due tipi di azioni (tabacco e assicurazione). Per il momento, l'azione è conveniente. Potete acquistare.

BAT

Le incertezze sul tabacco pesano sul titolo (in pence), che riprenderà a salire a situazione risolta. Acquistare.

 

 

condividi questo articolo