Analisi
Ericsson 19 anni fa - martedì 16 giugno 1998

ERICSSON

Ericsson SpA (110.900 lire), filiale del gruppo svedese LM Ericsson, è attiva principalmente nei sistemi di telecomunicazione per reti mobili e fisse e nei telefoni e terminali mobili.
Nei sistemi per reti mobili, il suo più importante settore d'attività, Ericsson beneficia attualmente della comparsa in Italia di nuovi operatori nella telefonia mobile. E', ad esempio, uno dei fornitori scelti da Wind, che ha appena ottenuto la terza licenza per la telefonia mobile nel Paese. E non è ancora finita. L'Italia dovrebbe restare uno dei mercati più promettenti al mondo nel campo della telefonia mobile e questo attirerà altri operatori: la concessione di una quarta licenza è già in programma per il '99. Ericsson è ben piazzata per approfittare della crescita che il settore dovrebbe conoscere nei prossimi 5 anni. Inoltre, grazie a una forte politica di ricerca e sviluppo, il gruppo è ben posizionato per affrontare anche la prossima transizione tecnologica: l'utilizzo dei telefoni cellulari per "surfare" su Internet.
La crescita attesa nel settore della telefonia mobile dovrebbe avvantaggiare Ericsson. Al prezzo attuale, l'azione è cara per essere acquistata. Potete però mantenere.

ERICSSON

L'azione è sostenuta dalle buone prospettive del settore della telefonia mobile. Al prezzo attuale, mantenere.

 

 

condividi questo articolo