Analisi
Intel 20 anni fa - lunedì 20 luglio 1998

INTEL

L'americano Intel (83,13 dollari) è il leader indiscusso dei microprocessori (il cuore dei personal computer). Nel 2° trimestre il suo utile per azione è calato del 28%, soprattutto a causa delle pressioni sui prezzi dei microprocessori in seguito al successo dei PC di gamma bassa. Anche per tutto il '98 prevediamo un utile per azione in calo (-22% rispetto al '97). Tuttavia, a partire dal '99 i suoi risultati dovrebbero tornare a crescere (+30% l'utile per azione). Intel si sforza infatti di comprimere i costi; completa la gamma di prodotti con modelli di bassa e alta gamma e si lancia in nuovi segmenti (prodotti per le reti,...). Inoltre il previsto lancio nel 2000 del potentissimo e redditizio server (unità centrali che gestiscono le reti di PC) Merced dovrebbe migliorare ancora le sue prospettive. Infine anche se Intel deve affrontare un processo (fissato per il 5 gennaio 1999) per violazione delle leggi anti-trust negli USA, restiamo convinti che il gruppo supererà la prova.
Secondo noi Intel dovrebbe riuscire a superare questo momento critico. L'azione è correttamente valutata. Potete acquistare per il lungo termine.

INTEL

L'avvenire di Intel resta promettente. Potete continuare a acquistare il titolo (in dollari) per il lungo termine.

 

 

condividi questo articolo