Analisi
SAP 19 anni fa - lunedì 20 luglio 1998

SAP

Il tedesco SAP (1.078 marchi), il leader mondiale dei programmi per la gestione di impresa (ERP), continua ad avere il vento in poppa. Nonostante il rallentamento in Asia (6% degli utili prima delle imposte nel '97), nel 1° semestre le sue vendite sono aumentate del 61% e gli utili (prima delle imposte) del 43%. E la crescita di questi ultimi sarebbe potuta essere ancora maggiore se non fossero lievitate le spese per il personale (nuove assunzioni e programmi di formazione). Per tutto l'anno prevediamo per SAP un utile per azione di 11,5 marchi (contro gli 8,87 marchi del '97), mentre nel '99 la sua crescita dovrebbe essere ancora più sostenuta (16 marchi). Ciononostante il gruppo non si culla sugli allori: si indirizza sempre di più alle piccole e medie imprese (che rappresentano al 70-80% il potenziale di crescita del mercato degli ERP) e alle società di servizi e si diversifica sul mercato dei prodotti complementari al suo programma principale, l'R/3, destinati, ad esempio, alla formazione dei venditori. Infine il suo R/3, finora installato soprattutto in Europa (70% circa), ha un buon potenziale di crescita sul mercato Usa in forte espansione.
SAP domina un settore in cui non mancano opportunità di sviluppo. L'azione, correttamente valutata, verrà quotata anche negli USA. La mossa le darà più visibilità e dovrebbe favorirne l'acquisto anche da parte dei fondi americani. Ciò potrebbe contribuire alla salita del titolo. Acquistare.

SAP

Chi a luglio '97 ha seguito il nostro consiglio ha quasi triplicato il capitale. SAP resta interessante.

 

 

condividi questo articolo