Analisi
Siemens 19 anni fa - martedì 28 luglio 1998

SIEMENS

Il gruppo tedesco Siemens (133,15 marchi) è attivo nei sistemi industriali, le telecomunicazioni, l'informatica, l'energia, i semiconduttori.... Nell'esercizio '97-'98 (terminerà a settembre '98) il suo utile per azione, nonostante l'aumento del 15% delle vendite nei primi 9 mesi dell'esercizio, dovrebbe aumentare solo leggermente a causa soprattutto delle pesanti perdite nella divisione semiconduttori (pressione sui prezzi,...) e delle difficoltà in altri segmenti (ferrovie, reti di telecomunicazioni, energia). Per il '98/'99 prevediamo tuttavia un utile per azione in crescita di ben il 20%. La "mini-rivoluzione" interna annunciata dalla direzione dovrebbe infatti risollevare le sorti del gruppo. La recente vendita a Pirelli delle attività cavi non è che l'inizio di una serie di cessioni di divisioni poco redditizie (che rappresentano circa 1/3 delle vendite). Inoltre, visto che entro il 2001 l'azione dovrebbe essere introdotta sulla Borsa americana con l'obiettivo di finanziare acquisizioni negli USA tramite l'emissione di azioni, riteniamo che la direzione si impegnerà a valorizzare al massimo l'azione.
Siemens cambia rotta. La ricerca della crescita delle vendite ad ogni costo cede il posto a quella della redditività. Anche se, a breve termine, l'incertezza sui costi e i tempi della ristrutturazione potrebbe far fluttuare fortemente il titolo, che è correttamente valutato, siamo convinti che la nuova direzione abbia imboccato la strada giusta. Acquistare.

SIEMENS

La nuova strategia fa decollare il titolo (in marchi). Secondo noi, l'ascesa non è terminata. Acquistare.

 

 

condividi questo articolo