Analisi
Rinascente 19 anni fa - lunedì 31 agosto 1998

RINASCENTE

La Rinascente (14.900 lire) è a capo di uno dei maggiori gruppi italiani di grande distribuzione (grandi superfici di vendita self-service). Dopo aver fallito l'acquisizione della divisione alimentare della Standa (andata al gruppo Franchini), la società ha concluso un accordo per rilevare il gruppo Colmark. L'acquisizione sarà finanziata per 118 miliardi con denaro già disponibile in cassa e per 350 miliardi con denaro proveniente da un aumento di capitale. Grazie all'accordo, il prossimo anno Rinascente supererà i 10.000 miliardi di fatturato e si rafforzerà nel settore alimentare (77% delle vendite nel '97), che è più redditizio e nel quale il gruppo conta comunque di aprire regolarmente nuovi punti vendita, nonostante la nuova legge di riforma del settore ne limiti lo sviluppo. Il comparto non alimentare della Standa è invece stato acquisito da Coin, che aumenterà così la sua concorrenza nei confronti dei magazzini del gruppo (La Rinascente e Upim), per i quali sono previste nuove aperture, sia in Italia sia all'estero (in collaborazione con Auchan).
L'acquisizione della Colmark è meno importante di quella della Standa e il titolo ne ha risentito, ma è rimasto caro. Inoltre, l'emissione di nuove azioni rallenterà la crescita degli utili per azione nel '99. Non acquistare.

RINASCENTE

Il titolo è sceso dopo la mancata acquisizione della Standa. Non acquistare.

 

 

condividi questo articolo