Analisi
ABB 18 anni fa - lunedì 7 settembre 1998

ABB

Il gruppo elvetico-svedese ABB (1.765 franchi svizzeri) produce e vende generatori e impianti per la distribuzione di energia, sistemi industriali, infrastrutture per i trasporti...
Nel 1° semestre le vendite di ABB, attivo in tutto il mondo, sono arretrate a causa della crisi asiatica (calo degli ordini). Tuttavia, visto che i margini di guadagno sono cresciuti grazie alle ristrutturazioni dello scorso anno, gli utili sono restati pressoché stabili. Per tutto il '98 prevediamo un utile per azione di 100 franchi contro i 93,7 del '97. Nonostante la crisi che imperversa in diverse parti del mondo, ABB aumenta infatti le proprie quote di mercato e i suoi ordinativi restano elevati. Certo un terzo dei contratti in corso riguarda l'America Latina, ma si tratta per la maggior parte di progetti poco rischiosi (installazione di reti elettriche,...). Infine la crisi russa non dovrebbe avere alcun impatto sui suoi risultati (nell'Est europeo ABB opera solo in Slovenia).
Anche se attualmente ABB è penalizzato dalla forte presenza nei Paesi emergenti, nel tempo questa diversificazione geografica gli offre buone prospettive di crescita. Inoltre il gruppo è dinamico e ha una solida situazione finanziaria. Approfittate del recente calo del titolo per acquistare quest'azione correttamente valutata.

ABB

ABB ha buone prospettive. Approfittate del forte calo del titolo (in franchi svizzeri) per acquistare.

 

 

condividi questo articolo