Analisi
Prolion 19 anni fa - martedì 22 settembre 1998

PROLION

• Robotica
• Amsterdam (Euro NM)
• 185 fiorini

L'olandese Prolion disegna e vende sistemi per automazione e controllo di processi nel campo dell'industria agro-alimentare. I suoi prodotti rientrano nel campo della biomeccanotronica, che è una combinazione di ingegneria meccanica e elettronica. Il best-seller di Prolion è il suo AMS (Automated Milking System), un macchinario complesso che automatizza la mungitura delle vacche (l'intervento del fattore non è indispensabile). Grazie ai suoi sensori a ultra suoni, l'AMS localizza i capezzoli della vacca e munge il latte. Allo stesso tempo AMS testa la qualità del latte, dà alla vacca un cibo adattato ai suoi particolari bisogni mentre tiene l'allevatore elettronicamente informato delle attività. Il sistema AMS è particolarmente adatto a allevamenti medio-grandi (da 40 a 150 mucche) il cui numero è in crescita, a differenza di quello dei piccoli attori dell'industria del latte sempre più in difficoltà. D'altro canto Prolion stima che solo in Europa, Nord America e Giappione, i mercati strategici della società, ci siano più di 300.000 fattorie di taglia medio-grande. Al prezzo minimo di 150.000 dollari per AMS, ciò rappresenta un mercato potenziale di circa 45 miliardi di dollari in cui Prolion ha un unico vero rivale: un'altra società olandese il cui prodotto è però meno sofisticato e meno pratico da usare. Con circa 45 AMS venduti nel 1997, Prolion ha visto raddoppiare il suo giro d'affari rispetto al '96 e ci aspettiamo che le sue vendite raddoppino di nuovo nel 1998.

Prolion ha un prodotto molto promettente in un mercato ampio e interessante. Tuttavia l'azione si è impennata e il suo prezzo è piuttosto elevato se si considera le incertezze che circondano l'accettazione del prodotto sul mercato. Per il momento quindi vi consigliamo di NON ACQUISTARE.

PROLION IN NLG

condividi questo articolo