Analisi
Italgas 19 anni fa - lunedì 12 ottobre 1998

ITALGAS

Italgas (7.645 lire) è una società che si occupa della distribuzione del gas alle famiglie e alle piccole imprese in Italia e in Ungheria (Tigaz). Inoltre, distribuisce acqua (5% circa delle vendite).
I risultati dei primi 6 mesi del '98 sono positivi, con una crescita di circa il 25% rispetto al 1° semestre '97, senza considerare i proventi straordinari. La società ha beneficiato infatti dell'incremento delle vendite di gas in Italia (+2,7%), compensato in parte dalle minori vendite registrate in Ungheria. Nello stesso tempo è riuscita a ridurre i costi, soprattutto quello del personale e gli interessi sui debiti. Per il '98, stimiamo un utile per azione di circa 185 lire (+23% rispetto al '97).
La società continuerà a contenere i costi (personale, finanziari...), a vendere le partecipazioni minori (ceduta la Metano Sarda), a ridurre gli investimenti non sufficientemente remunerativi (soprattutto in campo idrico). Mira inoltre a espandersi in maniera più decisa all'estero (Portogallo e Grecia) nella distribuzione di gas. In più il consorzio Picienne – a cui Italgas partecipa – potrebbe aggiudicarsi la quarta licenza per la telefonia mobile, dove però i margini di guadagno stanno diventando meno interessanti per la maggiore concorrenza.
Il titolo non ha risentito dell'attuale fase negativa di mercato per le sue caratteristiche difensive (poco sensibile all'andamento dell'economia nel suo complesso) ed è attualmente caro. Vendere al di sopra delle 7.000 lire.

ITALGAS

Il titolo si è ben difeso nell'attuale fase negativa di mercato ed è caro. Vendere.

 

 

condividi questo articolo