Analisi
Rinascente 18 anni fa - lunedì 26 ottobre 1998

RINASCENTE

La Rinascente (ord. 16.110 lire; rnc 7.300 lire) è attiva nella grande distribuzione, alimentare (77% delle vendite) e non alimentare (23%). Nel 1° semestre '98 ha realizzato quasi 3.940 miliardi di ricavi, in crescita di oltre il 17% rispetto alla prima metà del '97, grazie alla incorporazione degli ipermercati Auchan in Italia. La loro elevata redditività ha inoltre permesso all'utile di aumentare dell'82% su base annua. La capogruppo francese Auchan controlla oggi Rinascente insieme all'Ifil (50,2% del capitale). La maggiore integrazione della Rinascente con la società francese permetterà di aumentare l'efficienza e ridurre i costi (soprattutto quelli di approvvigionamento). Nel settore del fai-da-te, per esempio, verrà creata la SIB (50% ciascuno) che controllerà Bricocenter e Leroy Merlin, diventando il n° 1 del bricolage in Italia. Contribuirà ad aumentare la redditività del gruppo anche la progressiva integrazione della Rinascente con le società acquisite negli ultimi anni: Sigros nel Sud Italia; gruppo Migliarini al Centro; e Colmark al Nord.
Rinascente è attiva solo in Italia in un settore che risente poco dell'andamento dell'economia. Il titolo è quindi difensivo, ma è troppo caro per essere acquistato. Approfittate, invece, del recente ribasso delle azioni di risparmio per acquistarle.

RINASCENTE

Approfittate del ribasso delle azioni rnc (linea sottile) per acquistarle. Non interessanti le ordinarie.

 

 

condividi questo articolo