Analisi
Sirti 18 anni fa - lunedì 5 ottobre 1998

SIRTI

Sirti (7.805 lire) si occupa dell'installazione e della manutenzione di reti e sistemi di telecomunicazione. Il maggiore azionista è Telecom Italia (vedi sotto) con il 49% del capitale. Nel 1° semestre dell'anno, l'utile della società è aumentato del 14% rispetto allo stesso periodo del '97. Le vendite sono cresciute del 12%, in linea con le nostre attese. I buoni risultati sono stati generati prevalentemente dall'attività oltre frontiera (+50% delle vendite). Le prospettive della società migliorano. Anche se il 35% delle vendite è realizzato in America Latina, gli ordini acquisiti molto consistenti permetteranno a Sirti di continuare a crescere su questi mercati ancora in via di sviluppo. Di recente la società ha ricevuto altri ordini da Infostrada e Wind, concorrenti di Telecom Italia. Ciò è stato possibile (e lo sarà in futuro) in considerazione del fatto che Telecom Italia cederà (anche se non prima del 2002) la sua partecipazione in Sirti ritenuta non strategica. Quanto al progetto Socrate (installazione in Italia di cavi in fibra ottica), commissionato da Telecom Italia e di cui in un primo momento ne era stata messa in dubbio la realizzazione, sarà portato a termine, visto che è alla base dello sviluppo di nuovi servizi (Internet, TV digitale...).

A nostro parere l'azione è scesa troppo ed è ora conveniente. L'azione è interessante soprattutto per il dividendo: potete acquistare.

SIRTI

Il recente ribasso è secondo noi esagerato. Dividendo interessante: acquistare.

 

 

condividi questo articolo