Analisi
Tractebel 19 anni fa - lunedì 5 ottobre 1998

TRACTEBEL

Nel 1° semestre la holding belga Tractebel (xxx franchi belgi; TREBt.BR), attiva soprattutto nel settore dell'energia e del gas in Belgio, ha aumentato del 13% l'utile per azione. Certo Electrabel gli ha fornito ancora il "grosso" degli utili, ma la forte crescita del risultato proviene soprattutto da EGI (attività internazionali di gas e elettricità) e da Fabricom (installazioni tecniche e servizi alla collettività). Per il '98 prevediamo un utile per azione di 215 franchi belgi contro i 185 del '97. EGI ha appena realizzato un'importante acquisizione, che dovrebbe comportare altri investimenti: ha acquisito il 40% del brasiliano Gerasul, che produce il 7% dell'elettricità brasiliana. Tractebel produce già da ora più megawatt all'estero che in Belgio, l'obiettivo fissato dal gruppo per il 2000. In futuro Tractebel intende proseguire la sua espansione internazionale e la sua solida struttura finanziaria glielo permette. Un'eventuale fusione con Electrabel gli fornirebbe anche altre risorse finanziarie. Ma questo scenario non è all'ordine del giorno.
Anche se un eventuale peggioramento della situazione in America latina potrebbe pesare sui risultati del gruppo, a lungo termine restiamo ottimisti. Tractebel continua infatti ad investire ad un ritmo sostenuto e i suoi risultati dipendono sempre meno da Electrabel, la cui crescita è lenta. L'azione è correttamente valutata. Approfittate del recente calo per acquistare.

TRACTEBEL

La crescente internazionalizzazione sosterrà la crescita del titolo (in franchi belgi) nel tempo. Acquistare.

 

 

condividi questo articolo