Analisi
Granger Telecom 18 anni fa - martedì 3 novembre 1998

GRANGER TELECOM

• Telecomunicazioni
• Easdaq
• 11,88 dollari

La recente sospensione dell'attività di Granger Telecom (GT) in Cecenia (collegata al sequestro di tre suoi dipendenti) ha spinto la società a cercare di delegare la responsabilità dell'installazione dei suoi impianti in Cecenia alla Chechen Telecom, il suo cliente in quella regione russa. In questo modo GT potrà continuare a far fronte ai propri impegni contrattuali. GT ha inoltre annunciato di aver sottoscritto due nuovi contratti, in Sudan e in Sri Lanka, il cui valore supera i 15 milioni di dollari. Queste buone notizie seguono l'annuncio di un rafforzamento delle relazioni tra GT e due dei suoi principali fornitori che le permetterà di assicurarsi la tecnologia necessaria alla realizzazione del suo prodotto di punta: CD2000. L3 Communications, principale fornitore dell'hardware utilizzato da GT, ha acquistato una partecipazione nella società. Inoltre GT e L3 hanno acquistato insieme un'azienda statunitense produttrice di software per l'industria delle telecomunicazioni e principale fornitore per il software inserito nel prodotto CD2000.

Il controllo della tecnologia necessaria alla realizzazione di CD2000 e i due nuovi contratti sono notizie molto positive per GT. Rimangono invece dubbi sull'impatto che avranno i fatti in Cecenia sulla situazione finanziaria di GT - il nostro consiglio rimane MANTENERE.

condividi questo articolo