Analisi
La Fondiaria 19 anni fa - lunedì 30 novembre 1998

LA FONDIARIA

LA FONDIARIA (9.300 lire) è una società assicurativa attiva nel ramo danni (75% dei premi incassati) e vita (25%). Grazie alle pesanti ristrutturazioni effettuate, dovrebbe realizzare per il '98 un utile corrente (senza costi e ricavi straordinari) di circa 100 lire per azione. La società punta allo sviluppo nella vendita di polizze vita tramite gli sportelli bancari (bancassicurazione) e all'ingresso nel settore del risparmio gestito (fondi pensione, fondi comuni...). Le prospettive nel risparmio gestito sono positive grazie soprattutto all'interesse che susciteranno i fondi pensione in Italia. Deludenti invece quelle della bancassicurazione: dopo l'ultimo accordo con la Cassa di Risparmio della Provincia dell'Aquila, la società potrà avvalersi nel complesso solo di circa 250 sportelli per distribuire le sue polizze. Né si prevede un grosso accordo: ormai tutte le grandi banche hanno già un partner assicurativo. Ciò porrà un freno allo sviluppo del ramo vita (il più redditizio) che comprometterà le prospettive del gruppo.
L'azione è salita sulle voci di una possibile cessione della società. Sono ormai diversi anni che alle voci non seguono i fatti. Approfittate del rialzo per vendere l'azione il cui prezzo, viste anche le prospettive non brillanti, è caro.

LA FONDIARIA

Il prezzo del titolo è schizzato sulle solite, infondate voci di cessione. Approfittate del rialzo per vendere.

 

 

condividi questo articolo