Analisi
SAP 18 anni fa - lunedì 2 novembre 1998

SAP

Il tedesco SAP (695 marchi, SAPG.F) è il leader mondiale dei programmi per la gestione d'impresa (ERP). Nel 3° trimestre le sue vendite sono cresciute del 43% e gli utili (prima delle imposte) del 50%. Il mercato europeo e quello nord-americano vanno a gonfie vele. La crisi asiatica ha un po' pesato sui risultati, soprattutto per quanto riguarda il Giappone, dove la congiuntura dovrebbe restare negativa nei prossimi trimestri. Tuttavia, benché SAP preveda un rallentamento della crescita nel 4° trimestre, restiamo ottimisti sull'avvenire del gruppo. Il mercato dei programmi di gestione aziendale ha infatti un buon potenziale (le società devono aumentare la loro competitività), anche a prescindere dagli appuntamenti con l'euro e l'anno 2000. Inoltre SAP è molto competitivo e strappa clienti ai concorrenti, mentre, come mostra la crescita dei margini di guadagno nel 3° trimestre, i suoi prezzi non sono sotto pressione. Prevediamo quindi per il gruppo una crescita degli utili dell'ordine del 35% nel 1998 e del 33% nel 1999. Infine il gruppo per restare in testa al settore anche in futuro continuerà a migliorare l'offerta adattandola ai bisogni dei clienti e lanciando nuove applicazioni (programmi di marketing...).
Il gruppo ha buone prospettive future. Al prezzo attuale l'azione, che è correttamente valutata, tiene già conto, secondo noi, della crisi asiatica e dell'eventuale rallentamento della crescita del settore. Acquistare.

SAP

La crisi finanziaria pesa sul titolo (in marchi). Una buona occasione per acquistare per il lungo termine.

 

 

condividi questo articolo