Analisi
"OPS" per gli azionisti cariverona 18 anni fa - venerdì 4 dicembre 1998

"OPS" PER GLI AZIONISTI CARIVERONA

Da metà dicembre avrà inizio l'Offerta Pubblica di Scambio (OPS) di azioni CariVerona in azioni UniCredito Italiano (UniCredit). Consigliamo agli azionisti CariVerona di aderire.

E' nato UniCredito Italiano

• Di recente Credito Italiano e gruppo Unicredito si sono fusi dando vita ad UniCredito Italiano. Gruppo UniCredito comprende diverse banche, fra le quali la Cassa di risparmio di Verona, Vicenza, Belluno e Ancona (CariVerona).
• Chi possiede azioni CariVerona, ha ora la possibilità di scambiare i propri titoli (non quotati in Borsa) con azioni UniCredit (quotate in Borsa).
Per ogni azione CariVerona avrà diritto a 5,35 titoli UniCredit.
• Per aderire all'offerta è sufficiente farlo presente al proprio intermediario (banca o Sim). L'operazione non comporta alcun onere aggiuntivo.

Perché aderire

Vi consigliamo di partecipare allo scambio, per almeno tre ragioni:
- il rapporto di scambio è vantaggioso e vi permette di ottenere delle azioni quotate, che possono essere vendute molto più facilmente e in condizioni più trasparenti rispetto ai titoli non quotati che possedete ora;
- è probabile che alcune attività redditizie e con buone prospettive (risparmio gestito...) vengano centralizzate in UniCredit, migliorando le prospettive dell'intero gruppo rispetto a quelle della sola CariVerona;
- al momento CariVerona è ancora indipendente, ma non è detto che in futuro non avvengano all'interno di UniCredit una serie di fusioni, che ridurrebbero la vostra partecipazione - se restate azionisti di CariVerona - a una quota insignificante.

ANDAMENTO DI UNICREDIT

La fusione tra Credito Italiano e Gruppo Unicredito, ha dato vita ad Unicredito Italiano (Unicredit). A chi possiede azioni Cariverona (banca appartenente al Gruppo Unicredito), titoli non quotati, consigliamo di scambiare le proprie azioni con quelle UniCredit che invece sono regolarmente quotate.

condividi questo articolo