Analisi
Picogiga 18 anni fa - martedì 9 febbraio 1999

PICOGIGA

• Semiconduttori
• Parigi (Euro.NM)
• 12,55 Euro, 82,32 Franchi francesi

PICOGIGA, società francese produttrice di ASEA (semicoduttori), ha pubblicato i risultati finali relativi al 1998. Questi risultati erano in linea con le nostre pessimistiche previsioni: i profitti sono stati del 15% inferiori rispetto al 1997 - non dimentichiamoci che i profitti del 1997 erano già scesi del 25% ...
Il primo problema che PICOGIGA deve affrontare è di carattere commerciale. Il suo principale cliente, Motorola, ha fortemente ridotto gli ordinativi. Per compensare queste perdite la società ha annunciato, nello scorso ottobre, la sottoscrizione di accordi con altre importanti realtà quali Nokia, Ericsson e Sony, che però non hanno ancora portato risultati concreti. II secondo problema è di tipo tecnico. Molti specialisti hanno detto che la tecnologia usata da PICOGIGA per produrre i suoi potenti semiconduttori (tecnologia chiamata Molecular Beam Epitaxy o MBE) non è adatta per la produzione di massa tipica dei prodotti per telefonia mobile, in quanto troppo costosa rispetto alla tecnologia attualmente usata, che si chiama MOCVD. Nonostante questo PICOGIGA sta ancora cercando di attrarre nuovi clienti in questo mercato...
Però, la qualità superiore della tecnologia MBE dà a PICOGIGA un grosso vantaggio competitivo in altri mercati come quello dei satelliti o dell'elettronica per le automobili. Mercati che però generano ancora pochi ordinativi, non risolvendo il problema, almeno nel breve periodo.

Anche se i prezzi sono ancora molto bassi (circa la metà rispetto all'OPV) vi consigliamo di NON ACQUISTARE.

condividi questo articolo