Analisi
Sirti 18 anni fa - lunedì 8 febbraio 1999

SIRTI

SIRTI (5,14 euro - 9.952 lire) è specializzata nella progettazione, installazione e manutenzione di sistemi di rete per telecomunicazioni. La società è vicina a liberarsi dell'influenza del suo azionista principale, Telecom Italia (49% del capitale), che cerca una soluzione per le proprie attività non strategiche (come SIRTI e Stream). Sono aperte diverse possibilità. Sia un'Opv (Offerta pubblica di vendita), eventualmente preceduta dalla distribuzione di un superdividendo straordinario, sia un'alleanza con Impregilo (società di grandi lavori e impiantistica) sia una cessione a Chiarva (società di impiantistica) in collaborazione con un partner straniero. Anche se in un primo tempo sembrava prevalere l'ipotesi di un'Opv, un accordo sembra inevitabile per SIRTI che soffre, a livello di redditività, di dimensioni ridotte e che dovrà accontentarsi dei rapporti meno privilegiati con il suo principale cliente attuale: Telecom Italia.
Telecom Italia uscirà prossimamente, in tutto o in parte, dal capitale di SIRTI. Questo dovrebbe portare a breve o a medio termine all'arrivo di nuovi partner industriali, con effetti positivi su SIRTI. L'azione è conveniente. Potete acquistare.

SIRTI

 

L'andamento di Sirti, mediocre negli ultimi anni, potrebbe migliorare. Acquistare.

 

 

condividi questo articolo