Analisi
Banca Fideuram 18 anni fa - lunedì 1 marzo 1999

BANCA FIDEURAM

BANCA FIDEURAM (5,24 euro; 10.146 lire) è una società del gruppo San Paolo-IMI (75% del capitale) specializzata nei servizi finanziari e assicurativi alle famiglie. Nel 1998 ha realizzato un utile di 0,167 euro per azione, in crescita di oltre il 40% rispetto al '97. Nonostante il rallentamento nella seconda metà dell'anno, dovuto alle turbolenze sui mercati finanziari, BANCA FIDEURAM è quindi riuscita ad aumentare fortemente la propria redditività complessiva (portandola al 25%). Il merito va alla forza della sua rete di vendita, formata da 3.170 promotori finanziari presenti in tutta la Penisola. Questi distribuiscono soprattutto fondi comuni (quota di mercato del 5,4%), sia italiani (Fideuram Fondi) sia lussemburghesi (Fonditalia e Interfund), ma anche polizze vita, gestioni patrimoniali in fondi... a cui si aggiungono ora i fondi pensione. Grazie all'utilizzo di mezzi informatici innovativi, i promotori forniscono inoltre consulenza finanziaria ai clienti, aumentandone la fedeltà. Tutti questi elementi e le buone prospettive di sviluppo del settore, portano a prevedere un aumento dell'utile nel'99 a 0,207 euro per azione, destinato a crescere ulteriormente in seguito.
BANCA FIDEURAM continuerà a beneficiare dello sviluppo del risparmio gestito. Ma nonostante i buoni risultati '98, l'azione è sotto pressione perché troppo cara. Vendere.

BANCA FIDEURAM

Nonostante i buoni risultati '98, il titolo è sotto pressione. Vendere.

 

 

condividi questo articolo