Analisi
Sirti 18 anni fa - lunedì 15 marzo 1999

SIRTI

SIRTI (5,60 euro - 10.843 lire) è una società specializzata in sistemi e reti di telecomunicazione (creazione, installazione e manutenzione). Da parecchi anni, Telecom Italia (TI, che ne possiede il 49%) cerca una soluzione per liberarsi di SIRTI. Nell'ipotesi in cui TI (vedi oltre) riesca a contrastare il tentativo di Opa (Offerta pubblica d'acquisto) di Olivetti, la società conta di dividere SIRTI in due parti: una per le attività immobiliari e l'altra per le attività industriali tradizionali di SIRTI. Questa scissione dovrebbe facilitare l'arrivo di un alleato per SIRTI, penalizzata dalle sue ridotte dimensioni e che è sul punto di mettere in cassa integrazione 1.500 dipendenti. Sarebbero già interessati sia il gruppo piemontese Chiarva (insieme a Comit) sia il gruppo canadese Spectra Telecom. A condizione però di non dover acquisire la parte immobiliare. Le dimissioni di Luigi Mantella (che si era opposto nel '96 alla vendita di SIRTI senza però riuscire a imporre un valido progetto di sviluppo industriale per la società) dovrebbero favorire l'operazione.
La probabile scissione del gruppo in due parti favorirebbe la valorizzazione delle attività e permetterebbe un accordo industriale con un altro gruppo. Potete acquistare l'azione, che è conveniente.

SIRTI

La prevista riorganizzazione faciliterà l'arrivo di un partner. Acquistare.

 

 

condividi questo articolo