Analisi
Tempo di dividendi 18 anni fa - mercoledì 14 aprile 1999

TEMPO DI DIVIDENDI

In questi mesi le società quotate si preparano a pagare i dividendi e voi siete chiamati a scegliere il regime di tassazione che più vi conviene. Abbiamo già detto che nella maggior parte dei casi conviene optare per la dichiarazione nell'Unico (vedi Soldi Sette n° 349): in questo modo, infatti, si incassa subito il dividendo lordo e le relative tasse si pagano solo l'anno successivo. Inoltre, dichiarando i dividendi si ottiene un significativo risparmio fiscale. Se nel 1999 prevedete di avere un reddito particolarmente elevato, poniamo superiore ai 100 milioni (dividendi esclusi), potrebbe invece essere più conveniente la cosiddetta cedolare secca, ossia la ritenuta a titolo d'imposta del 12,50%. La scelta va fatta prima d'incassare il primo dividendo del 1999. Come fare? Se il vostro reddito non supera i 100 milioni vi converrà il metodo della dichiarazione. Se invece pensate di essere in area "rischio", cioè oltre 100 milioni di reddito, dovete calcolare l'ammontare dei dividendi che percepirete quest'anno. Per farlo basta moltiplicare il dividendo della tabella per le azioni da voi possedute (ad esempio, se avete 1.000 azioni Fiat percepirete 120.000 lire di dividendo). Sommate i dividendi di tutte le società quotate di cui siete azionisti e andate a confrontare il risultato con la tabella che abbiamo pubblicato nel n° 349: se i vostri dividendi superano - a parità di reddito - quelli della tabella vi converrà optare per la cedolare secca, se invece sono uguali o inferiori scegliete il metodo della dichiarazione.

 

I DIVIDENDI IN ARRIVO

azione

dividendo

data stacco

Alleanza

250

24/05

Autogrill

80

24/05

Banca di Roma

25

24/05

Banca Fideuram

170

24/05

Banca Intesa

80

19/04

Banca P. Milano

360

24/05

Benetton

55

24/05

BNL

0

 

Bulgari

80

21/06

Burgo

600

21/06

Cir

50

10/05

Comit

280

24/05

Compart

0

 

Edison

230

24/05

Eni

300

21/06

Ericsson

420

24/05

Falck

200

24/05

Fiat

120

21/06

Generali

425

24/05

Hdp

15

07/06

Ifil

150

19/07

Imm.Metanopoli

65

10/05

Ina

90

19/07

Italcementi

160

24/05

Italgas

150

24/05

La Fondiaria

135

24/05

Magneti Marelli

67,77

24/05

Marzotto

400

07/06

Mediaset

275

24/05

Mediobanca

225

08/11

Mediolanum

110

24/05

Mondadori

520

24/05

Montedison

50

24/05

Olivetti

0

 

Parmalat fin.

16,85

19/07

Pirelli

140

21/06

Ras

400

24/05

Rinascente

210

07/06

Rolo banca 1473

1100

19/04

Safilo

120

07/06

Sai

300

24/05

Saipem

165

24/05

San Paolo IMI

900

24/05

Seat

386(1)

22/03

Sirti

520

24/05

Smi

30

08/11

Snia

65

24/05

Sorin

100

31/05

Telecom Italia

270

17/05

Tim

135

03/05

Toro

460

21/06

Unicredit

115

24/05

Unim

125

24/05

In grassetto i dividendi proposti dal consiglio d'amministrazione delle società e la relativa data di stacco. Gli altri sono nostre previsioni, comprese le date. I dividendi, in lire, sono relativi a 1 azione.
(1): dividendo già distribuito.

NUOVO INGRESSO

Da questa settimana entra nella nostra selezione di titoli azionari Alitalia ed esce Compart. Tale azione è infatti da tempo cara (vi abbiamo consigliato di venderla). Le prospettive di utili della società non sono inoltre buone. Restano comunque in selezione le principali controllate di Compart: Edison, Montedison (entrambi i titoli possono essere acquistati) e La Fondiaria (tornata in utile nel '98. L'azione è però troppo cara per essere acquistata). Quanto ad Alitalia, la società appartiene a un settore che finora non abbiamo trattato e potrebbe essere un'opportunità per diversificare i vostri investimenti.

 

 

condividi questo articolo