Analisi
Warrant SMI 18 anni fa - venerdì 2 aprile 1999

WARRANT SMI

Lo scorso ottobre ho acquistato dei warrant Smi. Tuttavia il titolo, e quindi il warrant, ha perso terreno, malgrado la Borsa fosse in recupero. Ora cosa mi consigliate di farne?

Le conviene venderlo. La società, che opera nel settore metallurgico, ha buone prospettive di crescita ed è a nostro giudizio un buon investimento per il lungo periodo (vedi n. 347). Ma il warrant da lei acquistato scade a fine dicembre, un periodo troppo breve per incorporare la ripresa che ci si aspetta. Attualmente il titolo vale circa 0,5 euro e il prezzo di esercizio del warrant è addirittura superiore (0,516 euro). Il suo warrant sarebbe conveniente solo se il prezzo del titolo sul mercato il 31 dicembre 1999, cioè a scadenza del warrant, fosse superiore a 0,516 euro. Aspettare la scadenza diventa quindi molto rischioso e potrebbe ritrovarsi con una perdita ancora maggiore di quella che realizzerebbe vendendo subito.

CHE COS'E' IL WARRANT

Il warrant è un particolare strumento finanziario che permette di speculare su alcuni titoli azionari. Con l'acquisto di un warrant si acquista la possibilità di ottenere, ad una scadenza prefissata, quel titolo ad un prezzo prestabilito (prezzo di esercizio). Quanto più è ampia la differenza tra il prezzo di mercato del titolo e il prezzo di esercizio, tanto più aumenta il valore del warrant e quindi il suo prezzo. Una volta giunto a scadenza il warrant perde ogni valore.

 

 

condividi questo articolo