Analisi
BAT 18 anni fa - lunedì 17 maggio 1999

BAT

Il britannico BAT (550 pence - 16.133 lire; BATS.L), n° 2 al mondo nel tabacco, ha annunciato per il 1° trimestre '99 un fatturato in leggera crescita e un utile da attività in calo del 10% (l'Asia e l'America Latina rappresentano oltre il 40% dei suoi ricavi). Per il '99 abbiamo quindi ridotto da 46 a 44 pence le nostre previsioni sull'utile per azione. Nonostante l'accordo (da 206 miliardi di dollari in 25 anni) raggiunto dai produttori di tabacco nel '98 con 46 Stati americani per costituire un fondo per risarcire le vittime del fumo, i problemi giudiziari di BAT non sono terminati. A fine '98 erano ancora in corso ben 678 cause... La situazione non è tuttavia allarmante. Dopo l'acquisizione di Rothmans (n° 4 del settore) all'inizio del '99, BAT detiene infatti una posizione di prestigio nel segmento in forte crescita delle sigarette light ed è l'indiscusso leader del settore nei Paesi emergenti, che dovrebbero sostenere, in gran parte, la futura crescita del mercato del tabacco.
Nonostante l'eccellente posizione strategica di BAT e benché l'azione sia conveniente, i suoi problemi giudiziari invitano alla prudenza. Mantenere, ma non acquistare.

BAT

I problemi giudiziari negli Stati Uniti hanno pesato sul titolo (in pence). Mantenere, ma non acquistare.

 

 

condividi questo articolo