Analisi
Lafarge 18 anni fa - lunedì 10 maggio 1999

LAFARGE

Il francese LAFARGE (95,05 euro - 184.042 lire, LAFP.PA), il N° 2 al mondo nel cemento, ha annunciato per il 1° trimestre un fatturato in stagnazione (su base comparabile). Un risultato deludente, ma da relativizzare visto che il 1° trimestre '98 è stato eccezionalmente positivo. Per tutto l'anno, malgrado la buona salute del settore della costruzione in Francia (22% del fatturato del gruppo), abbiamo ridotto da 5,25 a 5,10 euro le nostre previsioni sull'utile per azione del gruppo in seguito alla crisi brasiliana e al rallentamento economico previsto in Romania (guerra nel Kosovo), che peseranno sulla redditività totale di LAFARGE.
Per assicurarsi la crescita a lungo termine il gruppo continua lo sviluppo nei Paesi emergenti (progetti in Egitto, India e Tailandia), dove il consumo di cemento ha un elevato potenziale di crescita, mentre in Occidente punta soprattutto sui redditizi materiali (intonaci, gesso, vernici, tegole,...) destinati al segmento della rinnovazione, dove cerca di raggiungere dimensioni tali che gli consentano di essere più concorrenziale a livello mondiale.
LAFARGE si dà molto da fare per rilanciare la crescita e ci aspettiamo che nei prossimi mesi annunci nuovi investimenti in Asia. L'azione, correttamente valutata, resta interessante in un'ottica di lungo termine.

LAFARGE

L'atteso miglioramento dell'economia mondiale sostiene il titolo. Potete acquistare per il lungo termine.

 

 

condividi questo articolo