Analisi
Marzotto 18 anni fa - venerdì 21 maggio 1999

MARZOTTO

Il gruppo MARZOTTO (7,35 euro - 14.232 lire), posseduto al 53% dalla famiglia MARZOTTO, è attivo nel settore tessile (produzione e tessitura di filati - 31% del fatturato) e dell'abbigliamento (69%), soprattutto attraverso la partecipata Hugo Boss (47% del fatturato). Nel 1° trimestre dell'anno, MARZOTTO ha realizzato vendite in aumento del 3% e utili in calo del 7,5% rispetto allo stesso periodo del '98. Il calo è imputabile alla riduzione della domanda nel settore della lana e alla forte concorrenza sui prezzi da parte dei Paesi che hanno un basso costo della manodopera. MARZOTTO sta però reagendo, cercando di produrre sempre più in tali Paesi (soprattutto nella Repubblica Ceca). Quanto alle vendite, la crescita è trainata dal settore abbigliamento e soprattutto da Hugo Boss che ha visto fatturato e utili trimestrali in crescita rispettivamente del 10 e del 12% su base annua. MARZOTTO è inoltre intenzionata ad acquisire nuovi marchi, preferibilmente nell'abbigliamento.
Per il '99 stimiamo un utile per azione stabile e in crescita dell'8% nel 2000. Nel breve i problemi nel settore tessile potrebbero pesare sul prezzo del titolo. Tuttavia la strategia del gruppo e il forte potenziale di crescita del settore abbigliamento sono promettenti. Potete acquistare l'azione, correttamente valutata, per il lungo termine.

MARZOTTO

Approfittate del calo del titolo per acquistare per il lungo termine.

 

 

condividi questo articolo