Analisi
Montedison 18 anni fa - lunedì 31 maggio 1999

MONTEDISON

MONTEDISON (ord. 0,85 euro - 1.646 lire; rnc 0,67 euro - 1297,30 lire) opera in diversi campi d'attività: trasformazione di prodotti agricoli tramite Eridania-Béghin-Say (EBS); produzione di energia elettrica e gas tramite Edison; chimica con Ausimont; farmaceutica (cefalosporine e penicilline) con Antibioticos e impiantistica con Tecnimont.
MONTEDISON sta accusando la debolezza dell'andamento dell'economia mondiale (solo 1/4 delle vendite è realizzato in Italia) e la maggiore competizione dei Paesi emergenti favoriti dalla svalutazione delle loro valute. I risultati dei primi 4 mesi del '99 registrano una discesa delle vendite di quasi il 10% annuo con un'incidenza ancora maggiore sugli utili. Il '99 dovrebbe comunque chiudersi con utili (0,059 euro per azione) sostanzialmente pari a quelli dello scorso anno, per riprendere a crescere a partire dal 2000. La società dispone di circa 2.500 miliardi di lire di liquidità, che intende utilizzare per sostenere l'espansione nei settori energia e agroindustria. In quest'ultimo, EBS ha rilevato il controllo di una società rumena attiva nella produzione di olii vegetali, rafforzando ulteriormente la propria presenza nell'Europa dell'Est.
La società ha buone prospettive di crescita e il titolo è conveniente. Potete acquistare le ordinarie o le rnc per il lungo termine.

MONTEDISON

 

Le prospettive di Montedison restano positive. Potete acquistare.

 

 

condividi questo articolo