Analisi
Netvision 18 anni fa - martedì 15 giugno 1999

NETVISION

• Sicurezza su Internet
• Easdaq
• 37,9 euro

I risultati del secondo trimestre (chiuso il 31 marzo) di NETVISION, azienda belga che realizza sistemi per la sicurezza su Internet, sono stati deludenti. Le vendite sono state in linea con le previsioni, e se questa tendenza dovesse proseguire - con un tasso di crescita pari al 34% ogni trimestre - il raggiungimento dell'obbiettivo 1999, cioè un fatturato di 12 milioni di euro, dovrebbe essere raggiunto senza problemi. Dall'altro lato anche le perdite sono cresciute: il primo trimestre si è chiuso con una perdita complessiva di 28.000 euro, il secondo si è chiuso con una perdita molto maggiore: 571.000 euro. Fortunatamente oltre metà delle perdite sono dovute ad eventi eccezionali (legate ad una revisione dei metodi contabili). Nonostante questo il raggiungimento dell'obbiettivo previsto, di utile 1999 di 1 milione di euro, è ancora lontano dall'essere raggiunto.
Inoltre, gli ultimi risultati non tengono ancora conto dei costi legati alle acquisizioni: tutte effettuate con il denaro incassato durante l'OPV. Inizialmente ha acquistato Aethis, piccolo concorrente, con sede nel Belgio meridionale. In seguito, ha acquisito anche uno dei principali operatori sul mercato francese: SET Europe. Questo è stato un passo molto grosso per una piccola azienda come NETVISION, perché SET fattura circa il doppio di NETVISION.

Secondo noi NETVISION non è in grado di integrarsi efficacemente con SET Europe. VENDERE.

condividi questo articolo