Analisi
ABN Amro 17 anni fa - lunedì 6 settembre 1999

ABN AMRO

La banca olandese ABN-AMRO (23,35 euro - 45.212 lire; AAH.AS) - che opera nelle tradizionali attività bancarie e nella banca d'affari - ha realizzato nel 1° semestre '99 un utile per azione di 0,99 euro in crescita del 31%. Un risultato soddisfacente, visto l'andamento delle altre grandi banche europee. Restiamo comunque prudenti e prevediamo un utile per azione di 2,15 euro (+25%) nel '99 e di 2,47 euro (+20%) nel 2000 (contando anche sulla ripresa in Sud America).
Ultimamente ABN-AMRO ha acquisto la banca pubblica olandese BNG (finanziamento immobiliare). Certo quest'operazione la rafforza sul mercato interno, ma per restare a lungo termine un attore dominante della zona euro, ABN-AMRO deve allacciare alleanze del calibro di BNP/Paribas, Deutsche Bank/BT... Intanto è entrata sul mercato italiano acquistando una partecipazione (8,75% del capitale) nella Banca di Roma, che intende portare nel tempo al 30%.
ABN-AMRO ha le carte in regola per restare un protagonista del settore. Potete continuare a acquistare l'azione, che è correttamente valutata.

ABN-AMRO

I buoni risultati del gruppo dovrebbero continuare a sostenere la salita del titolo. Acquistare.

condividi questo articolo