Analisi
Parmalat 18 anni fa - lunedì 6 settembre 1999

PARMALAT

PARMALAT (1,23 euro - 2.382 lire) è leader mondiale del latte UHT, con un fatturato di 9.800 miliardi di lire. Il gruppo ha offerto 550 miliardi di lire per acquistare la cooperativa australiana Dairy Farmers, il più grande produttore e distributore di latte in Australia. L'acquisizione, da attuare tramite la fusione con una filiale locale di PARMALAT (Pauls) permetterebbe al gruppo, attualmente al 3° posto nel mercato australiano, di diventare il n° 1 e di aumentare le vendite globali del 13% rispetto alla fine del '98. L'offerta di acquisizione è comunque ancora lontana dall'essere realizzata. La direzione ha infatti rifiutato l'offerta, ritenendola ostile, ma resta da vedere cosa voterà l'assemblea dei cooperatori. Inoltre, data la forza che acquisirebbe il nuovo gruppo, le autorità Antitrust australiane potrebbero ostacolare il progetto. PARMALAT continua comunque la sua strategia, che mira a consolidare il settore lattiero nei Paesi maturi, ma con numerosi produttori, come l'Australia e l'Italia (dove ha acquisito il latte del gruppo Cirio). Vuole inoltre aumentare la propria presenza nei Paesi ad alto potenziale di crescita come l'America del Sud (in Brasile ha realizzato il 49% degli utili '98) o l'Asia.
Per il '99 e il 2000 prevediamo una crescita degli utili del 15% annuo. L'azione è correttamente valutata. Potete acquistare.

PARMALAT

Il prezzo di Parmalat è tornato ai livelli di inizio '97. Un livello attraente. Acquistare.

condividi questo articolo