Analisi
Qiagen 17 anni fa - martedì 7 settembre 1999

QIAGEN

· Biotecnologia
· Nasdaq
· 42 Dollari statunitensi

Il meno che si possa dire è che QIAGEN non è un'azienda di biotecnologie come le altre. Spieghiamo meglio. La sopravvivenza dei concorrenti di QIAGEN dipende in larga parte dagli accordi di collaborazione che hanno firmato con grandi laboratori farmaceutici o dalla "generosità" dei loro azionisti. Invece QIAGEN fa registrare un costante aumento delle vendite (+ 34 % nel primo semestre del 99) e degli utili (+ 38 %).
Dal punto di vista strettamente finanziario il bilancio è sano, gli utili sono elevati e i costi di gestione sono sotto controllo. Dal punto di vista tecnologico l'azienda tedesca sembra essere molto più avanti della concorrenza, a dire il vero non molto numerosa.
La situazione ci sembra dunque molto favorevole. I recenti sviluppi (joint venture con Becton Dickinson, società americana, specializzata nei sistemi di diagnostica) tendenti a sfruttare al meglio il potenziale dei test diagnostici basati sull' AND, dovrebbero permettere a QIAGEN di proseguire nella sua marcia in avanti. L'unica ombra è il prezzo dell'azione, che può essere considerato caro, anche se, in proporzione, non è più caro di quando l'abbiamo acquistata noi (circa 18 mesi fa). L'aumento del prezzo (+ 70 %) è stato accompagnato da un consistente aumento degli utili.

La leadership tecnologica e la situazione finanziaria sana permettono a QIAGEN di avere il vento in poppa. Potete ACQUISTARE.

ANDAMENTO DI QIAGEN IN DOLLARI

condividi questo articolo