Analisi
Dividendi se il fondo e' in perdita? 17 anni fa - venerdì 29 ottobre 1999

DIVIDENDI SE IL FONDO E' IN PERDITA?

Possiedo quote del fondo Genercomit Rendita. Visto che ho ricevuto i dividendi, pensavo che il fondo andasse bene. Mi sono dovuto però ricredere: in banca ho infatti scoperto che il mio investimento è in perdita. Vi sembra corretto il comportamento della società di gestione?

• E' nel pieno rispetto delle regole. I fondi a distribuzione dei proventi, come Genercomit Rendita, prevedono la distribuzione di una specie di cedola con una periodicità stabilita nel regolamento del fondo. Per Genercomit Rendita, ad esempio, il dividendo è semestrale: il primo viene distribuito entro la fine di gennaio, il secondo entro la fine di luglio. Gli ultimi, pari a 368 e 252 lire, sono stati infatti distribuiti il 28 gennaio e il 28 luglio.
• La sua domanda è comunque legittima: perché la società ha distribuito un provento, quando il valore della quota stava scendendo? Perché, a differenza di quanto avveniva in passato, le società di gestione possono distribuire una parte dei ricavi derivanti dagli investimenti (ad esempio gli interessi sulle obbligazioni), senza tener conto di utili e perdite sui prezzi dei titoli. Ecco perché potrebbe esserci una cedola anche se il valore della quota è nel frattempo diminuito. Tenga presente che in questo caso la società sta in effetti rimborsando una parte della quota.
• Ecco spiegato il comportamento della società di gestione. Non deve comunque preoccuparsi. Innanzitutto, deve tener conto del fatto che il valore della quota è diminuito anche per effetto della distribuzione dei dividendi (che però lei ha incassato). In secondo luogo, il fondo ha risentito, come tutti gli obbligazionari, del rialzo dei tassi d'interesse. Tuttavia se l'è cavata meglio di altri grazie al fatto di aver investito in obbligazioni che hanno risentito meno del rialzo dei tassi e in azioni italiane (il 5% del patrimonio).

ANDAMENTO DEL FONDO GENERCOMIT RENDITA

Il valore della quota di Genercomit Rendita ha risentito meno di altri fondi obbligazionari del rialzo dei tassi, grazie ai titoli scelti, meno sensibili al fenomeno, e alla quota di azioni italiane in portafoglio.

condividi questo articolo