Analisi
Ericsson 17 anni fa - lunedì 4 ottobre 1999

ERICSSON

ERICSSON Italia (29,50 euro - 57.120 lire) è la società italiana del gruppo svedese ERICSSON, specializzata nella produzione e vendita di cellulari, ma soprattutto di sistemi di telecomunicazione (fissa e mobile) per operatori delle telecomunicazioni e imprese. Nel 1° semestre, il risultato industriale è cresciuto del 25% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, grazie soprattutto alla vendita dell'attività di costruzione di reti, in perdita nel '98. Senza gli effetti di questa cessione, il fatturato della società è in crescita di quasi il 20%, mentre gli utili totali sono crollati del 48%, ma solo per gli elevati costi di ristrutturazione (non ripetibili).
L'avvenire di ERICSSON si annuncia roseo. I suoi nuovi modelli di cellulari promettono bene, mentre gli operatori di telefonia mobile dovrebbero continuare a modernizzare le proprie infrastrutture per reagire alla progressiva entrata di Internet nella telefonia cellulare. ERICSSON, all'avanguardia nella tecnologia d'integrazione fra la telefonia mobile e Internet (sistema GPRS di terza generazione) ne dovrebbe beneficiare più dei concorrenti. Infine la società, che ha già contratti con TIM e Wind potrebbe, grazie all'esperienza maturata, attrarre anche altri futuri operatori.
La società è promettente e l'azione è correttamente valutata. Acquistare.

ERICSSON

Il titolo, altalenante negli ultimi anni, ha un buon potenziale di apprezzamento. Acquistare.

condividi questo articolo