Analisi
HDP 18 anni fa - lunedì 4 ottobre 1999

HDP

HDP (0,61 euro; 1.181 lire) è a capo di un gruppo presente in due settori: l'editoria (48% dei ricavi) attraverso la controllata RCS e il tessile-abbigliamento (52%) con Fila, Gft e Valentino. Nella prima metà del '99, l'avvio della ristrutturazione nel tessile-abbigliamento ha permesso di riportare in pareggio il risultato industriale, ma i pesanti oneri legati alla ristrutturazione (circa 46 milioni di euro) hanno portato in rosso i risultati del 1° semestre. Nella seconda parte dell'anno, questi costi straordinari dovrebbero essere compensati dai guadagni che HDP otterrà scambiando le azioni Comit che possiede in titoli Banca Intesa (la partecipazione è stata acquisita anni fa a prezzi molto più bassi di oggi). Sul piano industriale, Fila (settore sportivo) sta ridimensionando il peso delle calzature a favore dell'abbigliamento - con margini più elevati -, mentre Gft tenta di aumentare l'integrazione con Valentino e sta negoziando con Armani per il mantenimento delle licenze "uomo" o la vendita degli stabilimenti che le producono. Infine RCS è in piena espansione: accordi con Infostrada per lo sviluppo in Internet e con RAI e Telepiù per la TV digitale a pagamento; acquisizione del 20% di un gruppo editoriale greco...
Il gruppo prosegue la ristrutturazione del tessile-abbigliamento. Bene l'editoria. Il titolo è correttamente valutato, mantenetelo: la strategia di crescita post ristrutturazione non è chiara.

HDP

Gruppo in miglioramento, ma le strategie di crescita non sono ancora chiare. Mantenere.

condividi questo articolo