Analisi
Bipop-Carire 17 anni fa - lunedì 15 novembre 1999

BIPOP-CARIRE

BIPOP-CARIRE (42,20 euro; 81.711 lire) è un gruppo bancario regionale, con circa 225 sportelli concentrati nelle province di Brescia e Reggio Emilia (fra le più ricche del Paese). Ma la banca si concentra molto anche sui nuovi canali distributivi: controlla oltre 1.100 promotori finanziari e ha lanciato il servizio Fineco Bank-up, che consente la movimentazione dei conti corrente via Internet. BIPOP-CARIRE è inoltre molto attiva nei prodotti innovativi: con Cisalpina Previdenza (50% del capitale, in collaborazione con Reale Mutua) distribuisce polizze vita tramite la sua rete di sportelli e promotori; con Cisalpina Gestioni (80% del capitale, in collaborazione con l'americana Putnam) è n° 9 in Italia nel settore dei fondi comuni; con Fineco Leasing è uno dei maggiori attori nazionali nel leasing finanziario, mentre con Fineco on-line è diventato leader nella compravendita di titoli via Internet, con 14.000 clienti a fine ottobre. Il 44% del gruppo Area (risparmio gestito) acquisito di recente verrà invece rivenduto entro marzo 2000. Il gruppo punta inoltre a espandersi in Europa, dove ha già concluso accordi con la spagnola Bankpyme e la portoghese Banif. L'utile per azione (senza elementi straordinari) dovrebbe quindi crescere di circa il 30% quest'anno e del 20% nel 2000.
La strategia innovativa di BIPOP-CARIRE è promettente, ma il titolo è troppo caro per essere acquistato. Se lo possedete già, potete mantenerlo.

BIPOP-CARIRE

Da qualche mese, il prezzo si è stabilizzato sugli alti livelli raggiunti. Mantenere.

condividi questo articolo