Analisi
E la tassazione? 17 anni fa - lunedì 29 novembre 1999

E LA TASSAZIONE?

Vorrei sapere come verrà tassato il dividendo straordinario che distribuirà SIRTI.

Credito di imposta pieno e limitato

Il dividendo straordinario distribuito da SIRTI ha un trattamento fiscale un po' particolare: il 52% del dividendo gode di un credito di imposta pieno (il 58,73%), mentre al restante 48% si applica un credito di imposta limitato. In sede di dichiarazione dei redditi dovrete quindi tenere presente questo fattore.
In pratica per l'intero importo del dividendo straordinario (4.180 lire per azione) potete usufruire del credito d'imposta del 58,73%. Ipotizzando che siate in possesso di 1.000 azioni SIRTI vi spetta quindi un credito di imposta di 4.180.000x58,73%=2.454.914 lire. La differenza tra il credito di imposta pieno e limitato non consiste pertanto nell'aliquota applicata, ma nella possibilità o meno di utilizzarlo ai fini del calcolo delle imposte di cui risultate creditori nei confronti dell'erario.

1° caso: l'imposta da pagare

Se, nel fare i calcoli per la dichiarazione dei redditi, vi risulta un'imposta lorda superiore al credito di imposta non c'è alcun problema: dovrete versare all'erario la differenza.

2° caso: rimborso dell'imposta

Nel caso in cui l'imposta lorda dovesse essere inferiore al credito d'imposta - quindi avete diritto al rimborso di una parte dell'imposta - potete chiedere il rimborso solo di quella parte al cui calcolo non ha concorso il credito di imposta limitato. Se per esempio dovete pagare un'imposta di 1.200.000 di lire, sottraendo il credito di imposta di 2.454.914 lire vi trovate ad avere un'imposta negativa (1.200.000-2.454.914= -1.254.914 lire), avete cioè un credito verso il fisco, per cui potete chiedere il rimborso o al limite utilizzarlo per la dichiarazione dell'anno successivo. Come abbiamo detto, nel caso di dividendo di SIRTI però solo il 52% (4.180.000x52%x58,73%=1.276.555 lire) è un credito di imposta pieno, mentre la restante parte è un credito di imposta limitato. In pratica nell'esempio precedente non potrete chiedere un rimborso di 1.254.914, ma solo della differenza tra l'imposta lorda e il credito d'imposta pieno: (1.200.000-1.276.555)= -76.555 lire. Pertanto in questo caso il credito di imposta limitato (il 48% dell'intero dividendo) non potrà essere utilizzato per pagare meno imposte.
Vi ricordiamo che queste informazioni le potrete trovare sulla certificazione (ex modello Rad) che vi consegnerà la banca per i dividendi percepiti.

Cedolare secca

Inoltre se avete optato per la cedolare secca (metodo consigliabile a chi ha un reddito imponibile superiore ai 135 milioni di lire) verrete tassati così come per i dividendi ordinari al 12,5%.

condividi questo articolo