Analisi
Intro 18 anni fa - lunedì 15 novembre 1999

Piazza Affari in ripresa grazie ai titoli legati a Internet. Interessante.

A TUTTO INTERNET

• Settimana ancora positiva per le Borse, soprattutto europee, sostenute dalla distensione sui mercati obbligazionari (calo dei rendimenti) e dal rialzo del dollaro (esportazioni europee più competitive). Parigi, al massimo storico dopo un rialzo del 3,3% in settimana, è diventata il 1° mercato azionario dell'UEM davanti a Francoforte. Acquistate ancora azioni europee per il lungo periodo.
• A Milano, la settimana scorsa (+1,8%) è stata quella di Internet. I titoli del Nuovo Mercato (dedicato alle piccole aziende ad alta tecnologia) hanno messo a segno rialzi da capogiro, ma anche sul listino principale sono stati i titoli legati a Internet a salire di più. A cominciare da
Seat Pagine Gialle (+12%) che ha lanciato il servizio Pagine Bianche Online. Ma il titolo è troppo caro per essere acquistato. E poi OLIVETTI - Telecom Italia (+8% circa), che tramite Tin.it è il maggior fornitore di accessi nazionale. Vendete i due titoli. Mediaset (+8%) beneficia invece dei progetti su Internet della controllante Fininvest. Mantenere. CIR (+6%), che controlla Kataweb tramite L'Espresso. Acquistare. E BIPOP-CARIRE (+6% - vedi a lato), n° 1 in Italia nel "trading on-line".
• A Francoforte,
Mannesmann è salita di oltre il 15% su voci, poi confermate, di un'Offerta Pubblica di Acquisto da parte di Vodafone-Airtouch. La conclusione della vicenda è incerta: potete mantenere, ma non speculate. In Spagna, le quotazioni di Repsol (+4%), Iberdrola (+0,1%) e Gas Natural sono state sospese venerdì su voci di fusione fra loro tre. Sebbene il progetto sia stato rinviato, il consolidamento del settore energetico spagnolo è avviato. Potete ancora acquistare Repsol e Iberdrola. A Londra, bene BP-Amoco (+13%) e British Telecom (+12,5%) sull'onda degli ottimi risultati del 3° trimestre. Acquistare entrambe per il lungo termine.

condividi questo articolo