Analisi
Telecel 17 anni fa - lunedì 29 novembre 1999

TELECEL

Nei primi 9 mesi dell'anno l'operatore portoghese di telefonia mobile TELECEL (13,44 euro - 26.023 lire; TELN/IN) ha pubblicato un utile per azione in calo del 13% (2,84 euro). Alla base di questo cattivo risultato l'aumento dei costi, che crescono a un ritmo molto superiore ai ricavi. Secondo la società l'incremento dei costi è dovuto soprattutto agli investimenti per lanciarsi in nuovi segmenti delle telecomunicazioni (servizi di accesso a Internet, telefonia fissa ...), mentre le entrate continuano a provenire essenzialmente dalla telefonia mobile che, malgrado la forte crescita (+17%), comincia a subire l'aumento della concorrenza. Da segnalare comunque che nel 3° trimestre TELECEL è riuscito ad accelerare la crescita dei nuovi clienti anche se ciò ha pesato sui costi (prezzi scontati, costi di pubblicità...). Anche noi condividiamo la scelta del gruppo di diversificarsi nei nuovi servizi delle telecomunicazioni, senza restar ancorato solo alla telefonia mobile, i cui margini di guadagno sono in calo. Ma, come mostrano questi risultati, la transizione non è facile.
Visto il contesto abbiamo ridotto le nostre previsioni sull'utile per azione di TELECEL da 4,70 a 3,50 euro per il 1999 e da 6,30 a 4 euro per il 2000. Malgrado l'azione sia correttamente valutata, vi consigliamo di non acquistarla più. Mantenere.

condividi questo articolo