Analisi
Toro 18 anni fa - lunedì 29 novembre 1999

TORO

TORO (11 euro; 21.299 lire) è la compagnia assicurativa del gruppo Fiat (che possiede il 67% del capitale). Nei primi 9 mesi dell'anno, la raccolta premi è aumentata del 38% rispetto allo stesso periodo del '98, a circa 5.500 miliardi di lire. A fine anno dovrebbe salire a 7.500 miliardi, con un utile per azione di 0,41 euro, che salirà a 0,55 euro nel 2000. La forte crescita dei premi è dovuta soprattutto al successo di Roma Vita (50% del capitale), che distribuisce polizze vita agli sportelli della Banca di Roma. TORO possiede l'8% del capitale della banca, quota che potrebbe salire se Banca di Roma varasse un aumento di capitale dopo l'acquisizione del Mediocredito Centrale. TORO acquisirà inoltre, per circa 150 miliardi di lire, le attività francesi della britannica GRE, dopo l'acquisizione di quest'ultima da parte di Axa-UAP. La raccolta premi realizzata in Francia salirà così dal 10% al 14% del totale e la controllata Continent potrà ottenere importanti risparmi di costi e equilibrare in modo significativo la propria attività, con un aumento del peso del ramo vita (più redditizio) dal 17% al 35% della raccolta.
L'acquisizione in Francia è positiva, ma il titolo sopravvaluta le prospettive del gruppo ed è caro. Non acquistare.

TORO

Il titolo è caro e continua a languire. Non interessante.

condividi questo articolo