Analisi
ASML 17 anni fa - martedì 28 dicembre 1999

ASML

· Semiconduttori
· Amsterdam
· 190,55 euro

Da qualche mese il prezzo di ASML, azienda che produce scanners per i fabbricanti di semiconduttori, è letteralmente esploso. Spieghiamo il perché.
Inanzitutto perché ci troviamo all'inzio di un ciclo di crescita, del mercato dei semiconduttori, destinato a durare almento 3 o 4 anni. Infatti la domanda di materiale litografico - elemento chiave nella fabbricazione di semiconduttori - sta iniziando a decollare. Questa domanda è gonfiata dalle innovazioni tecnologiche che permettono di produrre semiconduttori sempre più piccoli ma, nello stesso tempo, sempre più potenti. Seconda ragione: la crescita della quota di mercato di ASML. Dal 20 % del 96 al 29 % del 98, e dovrebbe raggiungere il 35 % quest'anno. E questo è pienamente giustificato. I macchinari prodotti ASML sono più efficienti di quelli della concorrenza giapponense (Nikon, ad esempio). Micro Technology (società americana) l'ha capito e ha sottoscirtto con ASML un contratto di fornitura del valore di 300 milioni di dollari.
Ultima ragione, la maggior parte delle banche hanno rivisto al rialzo le previsioni sugli utilli nei prossimi tre anni, il che rafforza la previsione di un aumento del prezzo del titolo.

ASML ha recenetemente firmato un contratto con White Oak Semiconductor, una joint venture tra Motorola, già client d'ASML, e Infineon (la division semiconduttori di Siemens) che non è ancora cliente di ASML. Questo potrebbe portare a nuovi ordini da parte di Infineon, un attore importante nel mercato dei semiconduttori. Però, nonostante il miglioramento delle previsioni sugli utili il titolo rimane caro. MANTENERE.

condividi questo articolo