Analisi
Alitalia 17 anni fa - lunedì 17 gennaio 2000

ALITALIA

ALITALIA (2,25 euro; 4.357 lire) è la principale compagnia aerea italiana. La società ha stretto un accordo con l'olandese KLM per unire le rispettive attività nel settore passeggeri e merci, pur rimanendo due società distinte. E negli scorsi giorni è stata raggiunta la completa integrazione delle rispettive organizzazioni commerciali. L'alleanza permetterà di ottenere risparmi nei costi e fornire Governo un servizio migliore alla clientela. Tuttavia la decisione del italiano di sospendere il trasferimento dei voli da Linate a Malpensa, previsto per la fine di gennaio, mette in difficoltà la strategia delle due società, determinando maggiori costi. Nel '99 ALITALIA chiuderà in utile solo grazie all'incasso di proventi straordinari legati alla vendita di alcune partecipazioni e al contributo di KLM alle spese di avvio di Malpensa. Per il 2000 abbiamo ridotto le nostre stime di utile da 0,12 a 0,10 euro per azione, in attesa di capire quali saranno le decisioni su Malpensa. Altri ritardi, infatti, porteranno a un'ulteriore riduzione degli utili o addirittura a una riconsiderazione delle strategie delle due società (riscoperta di Fiumicino, rottura dell'alleanza...).
Il titolo ai prezzi attuali è correttamente valutato, ma le prospettive sono legate alle decisioni del Governo su Malpensa. Troppo aleatorio: per ora vi sconsigliamo di acquistare.

ALITALIA

Le incertezze su Malpensa pesano sull'andamento del titolo. Non acquistare.

condividi questo articolo