Analisi
Alleanza 17 anni fa - lunedì 10 gennaio 2000

ALLEANZA

ALLEANZA Assicurazioni (11,59 euro - 22.441 lire) è il n° 1 italiano delle polizze vita: nel 1999 ne ha vendute per circa 5mila miliardi di lire acquisendo una quota di mercato del 7%. Grazie alla crescita dei premi e al controllo dei costi, l'utile per azione (senza elementi straordinari) dovrebbe essere di 0,275 euro nel '99, 0,34 euro nel 2000 e 0,39 euro nel 2001. Le prospettive del ramo vita in Italia sono infatti eccellenti, grazie all'invecchiamento della popolazione e alla riduzione delle pensioni pubbliche, che dovrebbero fornire impulso allo sviluppo della previdenza privata (fondi pensione, polizze vita...). Quest'ultima verrà incentivata anche da benefici fiscali per l'investimento delle vecchie liquidazioni dei dipendenti nei fondi pensione "chiusi". I fondi "aperti" continueranno a essere destinati ai lavoratori autonomi. Grazie all'ampia gamma di prodotti e alla vasta rete di distribuzione (agenti, promotori finanziari, sportelli bancari...), ALLEANZA potrà beneficiare pienamente di questo sviluppo. Per finanziarlo, la società ha ceduto la controllata spagnola Covadonga (non strategica) e ha convertito in obbligazioni alcuni crediti concessi.
ALLEANZA sarà fra i maggiori beneficiari dello sviluppo del ramo vita nei prossimi anni, data la specializzazione della sua attività. Ma il titolo è caro e consigliamo di acquistarlo solo agli speculatori.

ALLEANZA

Buon fine d'anno per Alleanza, ancora lontana dai massimi storici. Solo per speculatori.

condividi questo articolo